Weblog, o come dicevan tutti: blog

I blog sono decisamente fuori moda: sempre meno letti e commentati sono, probabilmente, una forma morente di comunicazione in rete.
Quindi c’è in voi un pizzico di necrofilia.
Un tempo, però, i blog andavano molto e, in un tempo ancora anteriore, erano dei diari di navigazione (in rete): web-log, appunto. Ecco dove voglio tornare, almeno per questo post, per segnalarvi un paio di cosine, scoperte tra un sito e l’altro, che sono nate da poco.

La prima è YouProust, che in realtà è un tumblr; il mezzo è comunque subordinato allo scopo, che è quello di creare un esperimento di condivisione in rete delle memorie involontarie: gli utenti mandano via mail una foto o un video accompagnato da un breve testo e il tutto viene pubblicato, con cadenza giornaliera. Insomma, come si dice nel sottotitolo: Share your madeleines.
Anche la seconda è un tumblr, che è il modo che ha scelto Roberto per raccontare cosa vuol dire aprire uno studio di registrazione musicale in Italia oggi: il tumblr (e lo studio) si chiamano Lo studio spaziale.
E poi c’è Una vera dieta, che in realtà non è un blog, ma un vlog, cioè un video blog (e già questa spiegazione è così anni 2000…). Vera, con un video al giorno, racconta con estrema ironia cosa vuol dire affrontare un cammino arduo, quello di una dieta. Vi sembra una stupidaggine? No, perché Vera spiega bene le sue ragioni sin dal primo video, che trovate qua sotto.

Insomma, i blog sono morti, viva i blog.

Annunci

4 commenti

Archiviato in I Am The Walrus

4 risposte a “Weblog, o come dicevan tutti: blog

  1. No, no, i blog non sono morti, anche se forse non si sentono tanto bene. Ogni tanto però si cambia casa, soprattutto, quando arriva lo sfratto (perché alla fine è arrivato davvero, no?) Benvenuto nel condominio WordPress, io ci sto da un anno e mi trovo bene (Ma che davvero sono la prima a commentarti qui? Che vinco?) Youproust mi sembra una cosa fantastica, grazie della segnalazione. Ciao Francesco, è sempre bello leggerti

    • Francesco

      Giorgia, hai vinto! Che piacere risentirti, grazie. Scrivimi così decidiamo un premio, te lo meriti tutto. Le segnalazioni del post sono lì per essere lette, viste, commentate e (con salto sintattico non da poco) partecipate. A presto.

  2. Pingback: Sbagliando Si Dimagrisce | Una Vera Dieta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...