Barely Italian

Sapete, nel caso quello là, dai, la cosa che mi ha sempre insospettito è: ma possibile che in un Paese in cui la pratica dell’occultamento, insabbiamento, deviazione, controllo dell’informazione è ormai a dei livelli magistrali, il Caro Premier e il suo staff si siano fatti scappare questi episodi?
Però oggi il Corriere pubblica la lettera in cui Gino Flaminio, ex-fidanzato della sgallettata, chiede scusa a Berlusconi, alla ragazza, al panettiere sotto casa, ai suoi parenti, all’elettrauto, eccetera. Questa lettera è la prova che l’entourage del Caro Premier è di nuovo attivo: è evidente, infatti, che Gino non l’ha scritta di sua volontà. Lo stile è inconfondibile: gli è stata dettata da Capezzone.
Annunci

3 commenti

Archiviato in I Am The Walrus, Taxman

3 risposte a “Barely Italian

  1. Si, in effetti e’ stata scritta ritagliando le lettere dal giornale (anzi, da Il Giornale).
    Ghedini ci ha messo la colla, e Capezzone l’ortografia.

  2. utente anonimo

    Mi piacciono le parole interamente in maiuscolo, soprattutto: “QUERELARE” (che immagino urlato, scandito) e “rapporti di SESSO” (sillabato).
    Per un filologo, questo è un testo di inestimabile valore.

    c

  3. “Poi mi dicono che sono un cammorrista, Boss, Bugiardo, Leader di Sinistra, Falso, Diffamatore, insomma una schifezza di uomo.”
    … è pregevole (e non sono ancora arrivata alla fine della lettera)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...