I giornalisti preferiscono i biondini

Devo avere studiato, anni fa, la tendenza che i mezzi di comunicazione di massa hanno nel chiamare i protagonisti dei casi di cronaca nera (soprattutto) con il loro nome di battesimo. Erika e Omar, Amanda e Raffaele, eccetera.
Ma, nell’ultimo caso di stupro balzato agli onori della cronaca, quello del parco della Caffarella a Roma, uno degli accusati viene ormai chiamato “il biondino”.Sono i momenti in cui mi vergogno profondamente di fare parte dell’Ordine dei giornalisti. Che schifo.

4 commenti

Archiviato in Tomorrow Never Knows

4 risposte a “I giornalisti preferiscono i biondini

  1. Sembra che ci sia una sorta di “mano invisibile” che li indirizzi verso un fronte comune. Come quando c’è il periodo degli stupri, o quelli dei pitbull. La colpa è di tutti (i giornalisti), la colpa è di nessuno (giornalista). Almeno, questa è la sensazione da quando sto dentro una redazione. Magari dipende dalla redazione. Magari dipende che il giornalista non è un mestiere per tutti: ci vuole una foresta di pelo sullo stomaco.

  2. (magari dipende DAL fatto che il giornalista non SIA ecc., e con questo commento horror l’ho appena dimostrato)

  3. utente anonimo

    Inoltre l’altro viene chiamato “faccia da pugile”.
    E qui il doppio salto mortale del prode giornalista: prima caricaturizza “lo straniero”, poi banalizza il lettore italiano, quello a cui va semplificato tutto, in questo caso un nome straniero che potrebbe risultare difficoltoso da ricordare.
    Ma l’apporto semantico non finisce qui.
    Il posto in questione si trova a 2.5 km da San Giovanni ed è parte del parco dell’Appia Antica.
    Quindi definirlo “periferia” degradata come ho letto e sentito spesso mi sembra parecchio fuori luogo. Ma si sa il “biondino” nel “parco antico” degradato suonava male.
    N.

  4. Eh, volevo scrivere le stesse cose di N (commento 3). Ecco, le ha già dette lui (o lei)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...