Archivi del mese: luglio 2008

Lune e lodi

Dopo avere pubblicato una sua vecchia striscia, torna su queste pagine quel genio di Stefano Disegni, che ha mandato in giro via mail intitolata “Nuovo omaggio agli amici” (quale onore!) una nuova striscia, accompagnata da queste parole:

E così ce l’hanno fatta a rendere ‘immuni’ le prime cariche dello Stato. Adesso il Cavaliere può strangolare la moglie (secondo me non ce la fa, Veronica è un’emiliana tosta) e se ne riparla a fine mandato, ma forse poi lo fanno Presidente della Repubblica e te saluto. Meno fantascientificamente può dormire sonni tranquilli, tanto i processi non glieli possono fare più. E chi si occupa di indorare la pillola, farla saporita e presentarla come se fosse una conquista per l’umanità? Angelino il Ministrino, pieno di gratitudine! M’è venuto quasi naturale spedire in giro questa recentissima strip. Spero di fare cosa gradita, anche se rigiro il coltello nella piaga. Se invece vi sto disturbando, sorry, ditemelo e non lo faccio più, parola di autore.
Stefano Disegni
Stefano mi ha permesso di pubblicarla qua. Cliccate sulle immagini per vederle più grandi. Ma che ve lo dico a ffà, ché siete esperti!

Bene. Poi, se per caso domani siete in Emilia, passate alla festa finale del festival La dodicesima luna. Farò di tutto per farvi ballare nella splendida cornice dove si svolge il tutto, il chiostro medievale del castello del paese. Mica cavoli.

5 commenti

Archiviato in Eight Days A Week, I Am The Walrus, Taxman

Going Back (to look better)

Ogni volta che torno al borgo natìo ho delle sorprese: basta che mi guardi intorno.
Una sera ho guardato di sfuggita un manifesto dall’altra parte della strada: ho letto qualcosa come B Hi Re. Allora sono tornato indietro, ho attraversato e… ho scoperto che i BeeHive, quelli di “Kiss Me Licia”, il telefilm, si sono riformati. “BeeHive Reunion Tour“. Per la cronaca Pasquale Finicelli (Mirko) non ha più il ciuffo giallo e rosso. Voi direte: “Dai, un minimo di decenza gli è rimasto.” Sì, ma i biglietti costano 23 euro.

Nella stessa sera passo davanti ad un pub. Su una lavagnetta vedo scritto con la coda dell’occhio: “Os Spec Fab Coro”. Mi fermo, torno indietro: “Fabrizio Corona ospite speciale” di un pub a Gorizia. Ovviamente nel bar dove mi sono fermato, un centinaio di metri più avanti, si parlava solo di quello. Voi direte: “Beh, ma lo prendevano per il culo.” No, si chiedevano tutti con ansia se fosse già arrivato.

Per concludere, ecco a voi un video dei BeeHive. Non protestate, poteva andarvi peggio…

3 commenti

Archiviato in I Am The Walrus