In picchiata

Che Alitalia stia precipitando, e vabbè, si sa. L’ho capito ogni volta che, negli ultimi dieci anni, ho tentato di volare con “la compagnia di bandiera”: prezzi quanto meno raddoppiati rispetto alla migliore offerta per un volo simile (non sto parlando solo di low-cost).

Ma adesso siamo al colmo: aumentano anche i giorni ai mesi. O sbagliano di scriverne il nome. Roba da niente per chi deve prenotare un soggiorno… Ancora una volta: pixel rubati all’agricoltura.

30 ne ha novembre, con april, giugno e settembre…

3 commenti

Archiviato in I Am The Walrus

3 risposte a “In picchiata

  1. Evvabbè, peccato che io a Dubai ci volessi andare per il ponte del 30 febbraio…

  2. Io ogni sera faccio una piccola cerimonia di buon augurio. Non vorrei mai che Alitalia mi fallisse sotto il naso proprio ora che ho già preso due biglietti premio con le miglia per andare a Liverpool il primo di giugno a vedere il Macca (McCartney, per i distratti). Resisti Alitalia, resisti, vedrai che va tutto bene…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...