E poi dicono che non c’è lavoro…

Non ho mai smesso di guardarmi intorno, da quando ho iniziato a lavorare, per trovare eventualmente altre possibilità, impieghi aggiuntivi, collaborazioni, sfruttamenti. Tanto per raggiungere la cifra strabiliante di mille euro al mese (lordi), traguardo tuttora lontano. Anzi, ultimamente, purtroppo, questa ricerca è spinta da motivazioni sempre più reali e pressanti. Ogni giorno scartabello siti che offrono impieghi di vario tipo, compreso “MioJob” di Repubblica.
Qualche tempo fa, proprio su quel sito, noto un annuncio, un’offerta di lavoro dalla RAI. Incredibile, considerando che l’azienda è praticamente inespugnabile. Quindi vado a leggere quello di cui Mamma RAI ha bisogno, pronto ad accogliere le sue proposte, si trattasse anche di cambiare l’immagine su tutti i computer di Viale Mazzini, per evitare noia e abitudine, e per stimolare alla produzione i sottoposti con donne nude, tramonti, bradpitt, simpatici cuccioli di cane. Si tratta, però, di tutt’altro.

Leggete qua: cercano un produttore televisivo, che abbia maturato significative esperienze in grandi produzioni televisive (e non di altro tipo), al massimo di trent’anni d’età.

Insomma, come se l’Einaudi cercasse manoscritti di uno che abbia vinto il Pulitzer. Al massimo di quarant’anni d’età, però, che – si sa – si rimane giovani scrittori fino ai cinquanta.

8 commenti

Archiviato in We Can Work It Out

8 risposte a “E poi dicono che non c’è lavoro…

  1. IRI

    a me quest’annuncio fa ridere e non so perchè, quando dice in neretto che non verranno prese in considerazione esperienze di altro genere, anche se significative. :O
    però attenzione! assumono a tempo indeterminato! io direi di inventare qualcosa nel cv

  2. utente anonimo

    Non mi dire.. Mi ricordo ancora di quando su Repubblica trovai un annuncio che recitava più o meno così…
    Età max 25 anni
    Laurea in Economia
    Master in Businessqualcosa
    Significativa esperienza nella direzione

    Mancava la dicitura: Figlio di Qualcuno

    Marlowe

  3. -al massimo- 30 anni. fossero 28 sarebbe meglio. ah, dimenticavo: bella presenza.

  4. ma se siamo tutti sulla stessa barca, perchè non affonda?

  5. C’è un’alternativa: invecchiare. In un paese come il nostro, governato da vecchi, amministrato da vecchi, dove l’età media dei professori universitari è 72 anni, ci sono speranze di sistemarsi una volta raggiunta la terza età. Pensate per esempio alla ventata di freschezza portata in tv da gente come Funari, Biagi, Costanzo etc…
    Rowena

  6. povera Rai, ora che Mediaset si è comprata Endemol va in cerca di produttori televisivi…

  7. io inventerei, ci lavora gente in rai che nel cv deve avere scritto panzane clamorose…

  8. iri: e pensa che io l’avevo anche letto con attenzione, la prima volta.marlowe: infatti, tanto vare mandare delle mail ad personam.nonsischerzapiù: mi viene in mente quando fantozzi per andare alla cena aziendale si comprime per sembrare più giovane. che tristezza.mentitore: hai fatto la domanda del secolo, davvero. ci penso sempre, non mi do pace né risposta.rowena: sì, ma nel frattempo? ci surgeliamo? ehi ehi, potrebbe essere un’idea…palazzz: non ci avevo pensato. beh, li cerca alla grande, eh. vedere alla voce “formazione”.bando: io non ce la faccio. lo so, lo fanno in molti, però…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...