The Policy

Cari Sting, Andy e Stewart,

vi scrivo per comunicarvi la mia felicità per la vostra reunion. Nel mio programmino voi eravate i protagonisti di una delle mie prime monografie, e ho capito che la vostra musica è ancora amata da tanti. Cinque dischi belli e poi, basta. No, giustamente, dico, che non vi venga in mente di incidere un altro album, va bene così. Anzi: vi riunite proprio per il puro gusto di suonare, di stare su un palco a divertirvi. E così, ne sono sicuro, divertirete anche il vostro pubblico. Sì, è vero, voi guadagnate un botto di soldi, e noi ne pagheremo altrettanti, ma mica lo fate per quello, no? Se no ve ne uscivate anche con un bel dischetto… Ma, ripeto, va bene così, non fatelo, va bene così.

Mi piacerebbe essere uno del vostro pubblico, e vedere un vostro concerto, insomma, i Police dal vivo! Ehm, solo una cosa, per sicurezza. Niente strumenti barocchi a comporre nuovi arrangiamenti, eh. O cori a fare il controcanto. No, dico a Sting. Niente disco nuovo, soprattutto. L’ho già detto? Bene. Dicevo, mi piacerebbe essere uno di voi, anzi, lo sarò, però, ecco, volevo chiedervi un piccolo favore. So di parlare non solo a nome mio, ma sono io a chiedervi in prima persona di inserire gentilmente di inserire una data del tour in Italia, che poi, insomma, è anche un po’ il vostro paese, no? Sì, dico a Sting. Che ne so, tra il 19 settembre e il 10 ottobre non siete pienissimi di concerti, magari, una tappa… Ah, che non vi salti in testa di chiamare uno qualunque dei vostri amici musicisti qui in Italia, nessuno. Sul palco, intendo. Sul palco a suonare. Con voi. Solo voi tre, belli, così, uno davanti, non troppo, non troppo, due dietro, ecco.
No, vi chiedo questa cosa della data per un motivo personale. Non vorrei trovarmi un giorno, anziano, a raccontare ad un mio nipote (?), le mie gesta di giovine. E a dire con voce tremante: “Sai, ho preso addirittura la Ryan Air e, zac, come un lampo sono andato a vedere i Police a Birmingham, e poi sono tornato…” Già vedo il mio scarso uditorio scomparire davanti a me, grazie al teletrasporto, lasciando come unica traccia nell’aria una frase: “Che palle, nonno, tu, la reunion dei Police e questa storia dei voli low-cost.”

Fate il possibile, quindi. A presto,

Francesco

P.S. Se fate “Mother” dal vivo potete chiamare Rob Zombie, a cantarla, o Trent Reznor. Ma, mi raccomando, niente disco.

11 commenti

Archiviato in I Am The Walrus, I'm Happy Just To Dance With You

11 risposte a “The Policy

  1. utente anonimo

    credo che suonino a verona il 3 e a milano il 6 ottobre
    o no?

    jeff

  2. utente anonimo

    In realtà poco tempo fa alcune pre-reunion le hanno già fatte, tipo per i Grammy; se me trova testimonianza filmata su Youtube.
    In quelle occasioni hanno fatto la loro porca figura, in particolare Stewart Copeland (minchia che pacca sul rullante!). Niente eccessi, solo un’unica corista a fare i controcanti a Sting, che Summers va anche bene che non abbia più il fiato per raggiungere le estensioni del compare.
    Dovrebbe essere da vedere, quindi.

    DeCaDe

  3. fio

    niente disco, dico io. o l’avevi già detto tu?🙂

  4. utente anonimo

    tra*ffic di tor*no?

    (gola profonda)

  5. Eh, io mi ricordo il concerto di Roma nel 1984 al Palaeur. Ma quanto sono vecchia?
    Sì, sarebbe bello rivederli tutti e tre insieme sul palco a cantare e suonare Roxanne o So lonely…

  6. E sempre a proposito di ricordi….beh la vecchiaia deve pur servire a qualcosa…ricordo Palalido di Milano e Redecesio sulle spalle di uno sconosciuto ad urlare come una pazza……..Avrei preso l’aereo per vederli ai Grammy..cosa sarà mai un volo low cost per l’Europa non dovessero degnare l’Italia??? E se il disco fosse un dvd dei concerti???
    Questo blog mi piace…linkerò

  7. jeff e gola profonda: ad oggi credo non ci siano ancora ufficialmente date italiane in programma. avvisatemi se sapete qualcosa, graaazie.decade: sì, ma si erano riuniti anche al matrimonio di uno di loro. questo, però, è un tour, oh yeah.giorgi: che bellezza, li hai visti! per un pelo, eh, a dire il vero. invidia.ondefunky: grazie per i complimenti. un dvd? lo preferirei con i vecchi concerti, visto che quelli che sono sul mercato non pare siano un gran che.

  8. Guarda, siccome non butto niente potrei ritrovare pure nella vecchia agenda/dario di quell’anno il biglietto incollato…
    (Io invece ho invidiato mia sorella che andò al mitico concerto di Bob Marley a Milano nel 1980)

  9. utente anonimo

    gia speso patrimonio x monaco..
    ecchecaspita! i sogni a volte si realizzano!
    mo

  10. http://adayi[..] Hitting Everybody Uno si rende conto di come passi veloce il tempo quando nota che ha parlato di questa data dei Police . Alla fine, possiamo dirlo, i tre hanno mantenuto la parola chiesta. Nessun disco nuovo, almeno finora. Ma anche niente "Moth [..]

  11. Pingback: Hitting Everybody The Police Live, Torino 02.10.07 | A Day in the Life

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...