Una ferale fiera in giorno feriale

Venerdì scorso sono stato per la prima volta in vita mia ad una fiera, per lavoro. Non avevo da presidiare uno stand, ma, fondamentalmente, dovevo fare interviste, prendere contatti, fare cose, vedere gente, eccetera eccetera.
Non ero mai stato proprio al quartiere fieristico di Bologna: no, mai stato al Motorshow in vita mia, di solito quando c’è emigro dalla città, visto che il rapporto tra me e i motori è di reciproca indifferenza. La fiera in questione era la diciottesima edizione del Sana, il Salone del Naturale.
Ora, si sono buttati tutti sul naturale, sul biologico, sull’ecocompatibile: infatti tra gli espositori c’era qualsiasi cosa, dal salumiere Rosario Mangione (sic), alla Galbusera, all’azienda bio di Marco Columbro (sigh), al Ministero dell’Ambiente. Tutti hanno una linea bio. Probabilmente anche l’Esso, ma non l’ho vista.
Insomma, mi aggiravo annoiato tra gli stand, senza la benché minima tentazione di assaggiare del formaggio di capra ecologico (immagino, quindi, proveniente da una capra vera) o del pane biologico certificato, quando, ad un certo punto, mi si è parata una hostess davanti.
“Vuole provare il nostro olio?”, mi ha chiesto. Non mi ha poi dato una fetta di pane, ma si è messa del liquido su una mano e ha iniziato a massaggiarmi il collo, dicendo, poi, “Scusi se la tocco”. Io avrei voluto dire “prego, tocchi pure”, invece mi è venuto fuori una specie di gorgoglio misto a fusa. Mentre la ragazza mi spalmava di olio di menta, mi elencava le proprietà benefiche del prodotto in questione. Ho appreso quindi che, spalmato, fa bene per dolori reumatici, cervicale, distorsioni, strappi, bronchite, sinusite, vertigini, e ha notevoli capacità di permettere il ritorno dalla morte. Ma, attenzione, se messe due gocce di olio su un po’ di zucchero e ingoiate, ecco che la digestione va che è una meraviglia, il mal di gola passa, e ne acquista beneficio anche la voce. Dulcis in fundo, due gocce in una pentola d’acqua bollente profumano l’ambiente che è una meraviglia.
La ragazza ha smesso di massaggiarmi e mi ha chiesto: “Allora, le interessa?”. Io sono scappato facendo “no” con la testa. Ero terrorizzato che mi dicesse che l’olio andava bene anche per le emorroidi. E me lo dimostrasse.

Approfitto di questo spazio e ringrazio il mio produttore, perché mi sono portato a casa ben due nominazioni di Macchianera: una per il miglior blog cinematografico (SecondaVisione) e una per questo blogghetto qua, nella categoria “Miglior blog personale”. E poi, se vogliamo dirla tutta, ci sarebbe anche la nominazione per Ciccsoft nella categoria “Blog collettivo”. Che tripudio. Votatemi, ché poi si va a cena insieme, eh.

9 commenti

Archiviato in I Am The Walrus, We Can Work It Out

9 risposte a “Una ferale fiera in giorno feriale

  1. ot: ricevuto l’sms x sabato?

  2. io per anni sono andata al SANA m quest’anno ho preferito la vita all’aria aperta in spiaggia. Cmq si mangia e si beve una cifra al sana e io ci andavo proprio per quello spacciandomi ora per estetista, ora per personal trainer, o per proprietaria di un’enoteca.. a seconda dello stand da inganzare.

  3. francè, NOMINAZIONI? l’hai fatto apposta, vero? VVVVVVVERO?
    🙂

    f.

  4. rael: no, nessun sms. manda direttamente una mail.marisyn: ecco, la tua è una buona attitudine. oh, sarà che dovevo lavorare e che l’ho fatto anche domenica, ma ho veramente solo bevuto un succhino biologico e mangiato un grammo di parmigiano.klingsor e theego: denghiu.fio: direi. ma te lo spiegherò meglio in una compilazione.

  5. quindi 6 una blogstar? :-O

  6. IRI

    adoro quella fiera! e sono appassionata di oli naturali, uso ne uso uno diverso per ogni parte del corpo: ricino (rinforza le unghie), mandorle, jojoba, rosa mosqueta, fiore di tiarè.. adesso tocca provare quello di menta.
    mo’ vado a votarti su macchianera (ma dai, esiste ancora.. il mondo va avanti anche senza di me..:)

  7. bando: ma va’. sono del ceto medio, io.iri: a saperlo ti prendevo dei gadget e te li mandavo. comunque l’olio alla menta è abbastanza pestilenziale…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...