C’è posta per me: pizzo version

Ieri mi è arrivata una lettera dalla RAI, in cui mi si informava dell'”avvenuto pagamento per le prestazioni autoriali” dello scorso luglio.
Oggi mi è arrivata una lettera dell’ordine dei giornalisti, con la quale vengo invitato al pagamento della quota per il duemilasei, quota che ammonta esattamente alla metà del compenso netto ricevuto dalla RAI.

No, niente teste di cavallo bronzeo nel letto. Domani vado a pagare.

6 commenti

Archiviato in We Can Work It Out

6 risposte a “C’è posta per me: pizzo version

  1. Se vuoi trasmettermi qualche insulto da sibilare attraversando viale mazzini (ci passo praticamente ogni giorno) sono a tua disposizione. Se vuoi lavorare paga, mi sembra la filosofia di tutti gli ordini professionali.

  2. utente anonimo

    finita l’università sei entrato immediatamente in radio?

  3. giorgi: no, figurati. in rai è stata una bella esperienza, davvero. per il momento, magari, gli insulti li indirizzo all’ordine.
    anonim*: quale radio? la rai? no, no. ma ho iniziato a lavorare in radio molto prima di finire l’università.

  4. utente anonimo

    e come sei riuscito a diventare un vero speaker radiofonico? racconta questa esperienza, caro.

  5. anonim*, è un hobby, eh, sia chiaro. non credo che sia così interessante, comunque. magari un’altra volta, eh?🙂

  6. la quota all’ordine pensa pure che è rimasta ferma rispetto a due anni fa…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...