No news is good news … but we have news

Poco prima di finire una mattinata di lavoro abbastanza inutile ti balza agli occhi un flash dell’Ansa che dice che Andreotti è stato assolto, almeno per le cose che ha fatto dopo il 1980. Prima: vabbè, è passato del tempo, stai a spaccare il capello…
Mentre pranzi il telegiornale ti informa che è passato il progetto di stupro costituzionale di Calderoli.
Vai dal medico che quando guarda l’irritazione che ti tormenta entrambi i popliti da mesi non trattiene un “E la madonna.” Inizia a sciorinare nomi di pomate e unguenti scrivendoli sulla ricetta, tu lo ascolti solo un po’, fino a che non dice qualcosa come “Relaxar Sin”, allora drizzi le orecchie ti rendi conto che ti ha detto “Bisogna rilassarsi“, e ti rendi conto che il “Relaxar Sin” non si compra. Aggiunge che non se ne parla di mangiare latticini. E ovviamente ieri ti sei comprato dei formaggi buonissimi. Poi aggiunge “E niente crostacei” e ti viene da rispondergli “Ma come, ho sei chili di aragoste nel congelatore, e come faccio, adesso?”. Ma sai che lui non riderebbe.

Vado a mettere i dischi per la festa della mia radio, al posto di mr. Papero. Solo musica stupida e danzereccia. Ci mancherebbe altro.

P.S. Questo potrebbe anche valere una candidatura ai Poverino’s, ma attenzione: per i primi due punti i poverini siamo tutti noi.

11 commenti

Archiviato in Doctor Robert, I'm A Loser, Taxman

11 risposte a “No news is good news … but we have news

  1. francè, tu mi parli troppo difficile (o forse sono io che in anatomia sono una chiavica). ho pensato almeno a quattro cose diverse prima di andare a cercare sul vocabolario cosa fossero i popliti – e ovviamente, avevo pensato e capito tutt’altro. MA, dico, visto che ti hanno vietato i latticini e i formaggi appacchettali e mandali qua che di formaggio decente non ne ho ancora visto. in cambio, se ci sta in una busta, ti mando un po’ di sano relax made in Ireland, fatto di pinte, lunghe ore di nuvole e prati verdi. ok?

  2. rilancio l’idea di mammara: i pover-indie. candidati io te e lui

  3. Ehm… Francesco… ma i film che “e ne sono felice” ti sono piaciuti davvero? e davvero non ti sono piaciuti quelli poco più sotto? così, curiosità intelligenti.

  4. E anche oggi ho imparato una parola nuova… d’altra parte, quando mi è venuta la trocanterite, ignoravo che nel mio corpo ci fosse un trocantere, anzi, due!
    (ma cosa c’entrerà mai lo stress con quella parte lì? Vabbè che io sono riuscita a somatizzare il superlavoro nell’ernia del disco, quindi tutto è possibile. Dici che andare in giro con le braghe corte non è consigliabile, eh?)

  5. fio: la parola poplite l’ho imparata quest’estate, quando il prode fede mc si è ustionato proprio là, e la ripeteva contento come un bambino: “poplitepoplitecavopoplìteo”. e per lo scambio: ci sto. ma di brutto.benty: no, no, no. questo prefisso “indie” non lo tollero più. siamo mainstream (il “siamo” è da intendersi come congiuntivo ottativo – sempre a proposito di parole difficili a casaccio).rob: dunque, le due categorie sopra sono mobili. diciamo che tutto può essere ricondotto ad un sistema binario. se la mia faccia sorride quando esco (in senso lato), il film si piazza nella prima categoria, se no nella seconda.latifah: “troncanterite” mi manca. vado a vedere.

  6. Mah. Diciamo che mi stupisco di ciò che appare in ambo le categorie (essù…)🙂

  7. ma lo sai chi ho incontrato stamattina? proprio giulio.
    mi ha lasciato addosso la sensazione di aver visto il diavolo.

  8. Se cerchi “troncanterite” mi sa che non c’è. Oppure, se c’è, non è ciò che ho avuto io, che ha una “n” di meno…
    Ma il congiuntivo ottativo è una malattia?

  9. rob: ti stupisci per la scelta delle categorie o per quello che ci ho messo dentro?kela: sulla sua strada ha lasciato odore di zolfo? pofff!latifah: il congiuntivo ottativo è una malattia che colpisce occhio e orecchio insieme. tremenda. che si faccia qualcosa per curarla!

  10. Quello che ci hai messo dentro. Diciamo che rispettivamente…
    Lavorare con lentezza
    La mala educaciòn
    I diari della Motocicletta
    avrebbero dovuto essere nello spaziettino opposto (almeno i primi due…!).
    Mentre SpiderMan2 e The Terminal io li sfratterei più in basso.
    Ma è tutto un gioco di opinioni (un po’ strane).
    ROberto🙂

  11. Se ti va puoi leggere _”sarebbero dovuti” al posto di “avrebbero dovuto”.😛

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...